Stampa

L’Amministrazione comunale rende noto che, nell’ambito dell’emergenza Covid,  la Giunta comunale ha approvato delle agevolazioni inerenti la Tari 2020 per le utenze non domestiche, istituendo un contributo compensativo a parziale ristoro di quanto dovuto e versato per la Tari – Tassa Rifiuti dalle utenze non domestiche che siano state costrette a chiudere temporaneamente le proprie attività a causa dell’emergenza sanitaria.

I criteri per l'assegnazione del contributo sono i seguenti:

  • Il contributo viene assegnato a tutte le utenze non domestiche aventi sede operativa nel Comune di Galbiate ed assoggettate alla TARI per l’esercizio 2020, che nel corso del 2020 abbiano subito la chiusura dell’attività a seguito di uno o più provvedimenti (DPCM e relative Ordinanze ministeriali e/o provvedimenti regionali);

  • Non sono ammessi al contributo i soggetti (persone fisiche o giuridiche) che non siano in regola con il versamento dei tributi comunali (IMU, TASI e TARI) alla data di presentazione della domanda per la fruizione del contributo, ad eccezione dei contribuenti che hanno in corso una rateizzazione dei tributi comunali e che alla data di presentazione della domanda per la fruizione del contributo risultano essere regolari con il pagamento di tutte le rate;

  • Sono esclusi dall’ammissione al contributo le attività non sospese da provvedimenti governativi o che abbiano esercitato l’attività beneficiando di apposite deroghe.

Il contributo verrà calcolato come segue:

  • Per ogni mese di chiusura dell’attività (il mese viene computato per intero in caso di chiusura per più della metà dei giorni del mese) verrà attribuito un contributo pari al 15% della quota variabile Tari 2020 (es. un mese di chiusura contributo pari al 15% quota variabile, due mesi di chiusura contributo pari al 30 % quota variabile e così via);

  • L’importo del contributo non dovrà essere in ogni caso inferiore alla misura stabilita dalla delibera Arera n. 158/2020;

  • Nel caso in cui i contributi dovuti, sulla base delle domande pervenute, eccedano il budget complessivo stanziato dall’ente (€ 78.090,00), i contributi spettanti a ciascuna attività saranno rideterminati in diminuzione in proporzione all’incidenza di ciascuno sul totale in relazione al budget disponibile, nel rispetto comunque dei livelli minimi di cui al punto precedente, fatta salva la facoltà dell’Ente di individuare ulteriori risorse da stanziare allo scopo, incrementando il budget complessivo;

  • Nel caso in cui i contributi dovuti, sulla base delle domande pervenute, siano inferiori al budget complessivo stanziato dall’ente (€ 78.090,00), i contributi spettanti a ciascuna attività saranno rideterminati in aumento in proporzione all’incidenza di ciascuno sul totale in relazione al budget disponibile, fino a copertura anche del 100% della quota variabile Tari 2020, ed eventualmente anche di parte della quota fissa, fino ad esaurimento del budget disponibile.


Per ottenere il contributo occorre presentare apposita richiesta utilizzando il presente modulo, entro il termine del 31/10/2020.


La richiesta potrà essere presentata con le seguenti modalità:

Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Tributi al n. 0341/2414223

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.    Info   
DMC Firewall is a Joomla Security extension!